Benvenuti in MujaVeg

img

MujaVeg ODV, si occupa di promuovere nelle forme più varie la filosofia vegana e tutte le forme di riduzione dello sfruttamento degli animali

Notizie

Cosa facciamo e cosa puoi fare tu per migliorare la vita degli animali

Le ricette di MujaVeg

blog ricette kriss

L’ Associazione MujaVeg è lieta di presentarvi  “Il blog di Kriss”.


Questo blog è nato per far conoscere quanto possano essere buone, colorate e gustose le ricette senza ingredienti di origine animale. In quest’angolo, la nostra esperta di autoproduzione – Kriss – spazierà anche su prodotti di igiene personale, come creme corpo, o impasti gioco per bambini, e molto altro ancora, il tutto sempre senza torcere un pelo o una piuma ad alcun animale.
La scelta vegana implica l’esclusione, nei limiti del possibile e praticabile, di ogni forma di sfruttamento e crudeltà verso animali, per scopo alimentare, come per qualunque altro scopo. Decidere di diventare vegani è una scelta etica e politica per un mondo migliore dove la giustizia ed il rispetto non hanno barriere di specie, un aiuto concreto ed immediato verso miliardi di animali che ogni anno muoiono o soffrono per le nostre scelte.
Intraprendere questo percorso è un vero cambiamento culturale e può incidere anche sulle proprie abitudini. Non per tutti è una passeggiata,  tuttavia farsi ispirare da chi sta vivendo questa esperienza, come Kriss, può essere di grande aiuto. Le sorprese che Kriss ha in serbo per noi sono tutte prive di carne, pesce, latte/latticini, uova e miele.
La scelta vegana la facciamo per rispettare gli animali, ma vi assicuriamo che una dieta ben bilanciata è anche sana e può aiutarvi a mantenervi in forma e a ridurre il rischio di molte patologie.
Il blog permetterà alle persone di scoprire che la cucina vegana non è fatta solo di pasta al pomodoro, insalate o verdure alla griglia ma può variare fino a ricreare piatti tipici della tradizione rispettando questa scelta.
Godetevi le vostre preparazioni e non esitate a commentare o a chiederci consigli!

le foto delle ricette

tra i primi piatti .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra i secondi piatti .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra i contorni .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra i dolci .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra i pani e salati .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra le salse .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra le bibite .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

tra i cosmetici .. ( torna spesso, troverai nuove ricette )

alcuni consigli .. ( torna spesso, troverai altri consigli )

Gnocchi alla romana

Ingredienti (per 4 porzioni)

250 gr. di semolino ( io preferisco il semolone che ha grani leggermente più grandi )
1 L. Bevanda vegetale non zuccherata (meglio se avena o soia per la non presenza di retrogusto)
2/3 mozzarelle di riso affumicate (oppure lievito alimentare 1 cucchiaio per l’ impasto più quello da cospargere sopra)
1 cucchiaino di sale fino
1 o 2 cucchiaio/i ml. Olio EVO ed in più per ungere
1 cucchiaino curcuma in polvere .

gnocchi alla romana
gnocchi alla romana

Cottura: pentola e forno

Difficoltà: medio-bassa

Procedimento

Mettere la bevanda in una casseruola assieme al sale fino.

Portare ad ebollizione e versare a pioggia il semolino mescolando con una frusta finché l’ impasto non risulterà denso come se fosse una polenta o un purè. Spegnere il fuoco. Aggiungere l’ olio EVO, la curcuma, una mozzarella di riso a pezzettini molto piccoli e mescolare il tutto stavolta con un mestolo di legno molto bene.

Dividere l’ impasto in due e creare dei salsicciotti avvolti nella carta da forno e conservare in frigo almeno 30 minuti.

Dopodiché prendere una teglia da forno bassa e ungerla con olio oppure metterci la carta forno. Togliere i due cilindri dal frigo ed affettarli con spessore di circa 1 cm e disporli sulla teglia . A piacere ungerli con un pennello (io non lo faccio ma uso la mozzarella di riso. Obbligatorio ungere, invece, se si usa il lievito alimentare) e cospargere gli gnocchi con pezzetti piccoli del formaggio di riso o con il lievito alimentare.

Preriscaldare il forno a 180° e cuocere per 30′ se ventilato o 30′-40′ se tradizionale .

Aumenta ancora il numero di vegani in Italia

L’anno inizia con una buona notizia. Aumentano ancora le persone che in Italia fanno una scelta etica per il rispetto degli animali.

Per chi, come noi, sceglie di scendere in campo per fare informazione, critiche e denigrazioni sono all’ordine del giorno, tuttavia dati come questi dimostrano che il costante e certosino lavoro, porta a fornire maggiori informazioni alla popolazione e a permettere a sempre più persone di fare una scelta consapevole nel rispetto degli animali.

Anche quest’anno l’Eurispes ha inserito un sondaggio sulle scelte etiche nel Rapporto Italia. Il documento suddivide la popolazione tra chi è vegano, chi è vegetariano e chi non lo è. Il documento evidenzia un incremento sia dei vegetariani che dei vegani tra il 2019 ed il 2020.

Mai così elevato il numero di vegetariani e vegani sommati da quando sono iniziati i sondaggi nel 2014: in totale l’8,9% degli italiani non mangia animali.

Interessanti anche i dati relativi all’età dei veg. Nella fascia di età più giovane tra i 18 ed i 24 anni ben il 10,5% della popolazione è vegetariana o vegana, il che fa ben sperare. Di questi il 27,3% per il rispetto degli animali, il 18,2% per filosofia di vita, un altro 18,2 per tutela dell’ambiente, sempre 18,2% per questioni salutistiche ed il 18,1% per mangiare sano e meglio. Questo può essere motivato dalla presenza sempre maggiore di gruppi di giovani che si organizzano in movimenti trasformativi, come Friday for Future ed Extinction Rebellion per decostruire ciò che il passato a portato di sbagliato sul pianeta.

Una comunità che aiuta gli animali

Si è conclusa oggi a Muggia (TS) la raccolta degli alimenti per gli animali dei paesi terremotati in Croazia. MujaVeg – in collaborazione con il Canile di Capodistria- è lieta di informare che nel solo Comune di Muggia sono stati raccolti circa 220kg di cibo totalmente destinati agli animali che stanno tuttora vivendo la terribile esperienza del terremoto. Un’attenzione particolare, in questa emergenza, è stata data al cibo totalmente vegano e bilanciato per restare coerenti con l’etica che vede ogni animale sullo stesso livello di importanza ed uguaglianza. Abbiamo raccolto 43kg di cibo vegetale, di questi, 36kg sono stati donati dall’associazione MujaVeg.

Commossi per le numerose donazioni, ringraziamo con enorme affetto.

Colletta mangimi per animali terremotati in Croazia

Immagine 1 di 4